Google+ Ivan Catalano - Un Cittadino che fa il proprio dovere alla Camera dei Deputati: Interrogazione sulle truffe che si ricevono via sms

Deputato Ivan Catalano

venerdì 8 novembre 2013

Interrogazione sulle truffe che si ricevono via sms

Buongiorno a tutti,


ho depositato una interrogazione (5/01403) che affronta il tema delle truffe via sms. Con questi  messaggi vengono attivati abusivamente servizi a pagamento non richiesti, che comportano una riduzione del credito degli utenti, spesso ignari; lo stato attuale della tecnologia di telecomunicazione consente di implementare applicazioni in grado di evitare agli utenti l'utilizzo di servizi non espressamente richiesti e/o pagamenti attraverso credito residuo; 
queste condotte non rispettano il principio della trasparenza dell'offerta dei servizi, stabilito dal Codice delle comunicazioni elettroniche (CCE, articoli 70 e 71 sui contenuti contrattuali e la trasparenza delle informazioni) e nella delibera 326/10/CONS «Misure di tutela degli utenti dei servizi di comunicazione mobili e personali»; 
la direttiva 83/2011/CE introduce una tutela più avanzata dei consumatori in materia di acquisto di beni e servizi, a riprova del valore economico della sicurezza e della legalità delle transazioni ai fini dello sviluppo del mercato. 

Di conseguenza chiedo al governo se non intenda promuovere, almeno in termini di codice etico, le raccomandazioni della direttiva europea, in attesa del recepimento formale del medesima previsto per il 13 dicembre 2013, ai fini della successiva applicazione a partire da giugno 2014 e se non intenda assumere iniziative volte a favorire l'implementazione di dispositivi tecnologici in grado di bloccare queste attività illecite.

Ivan Catalano